Search here...
TOP
Europa Portogallo viaggi

Monte Palace Hotel: la famosa struttura di lusso abbandonata nelle Azzorre

Monte Palace Hotel nel 2020

Di solito non mi lascio impressione dagli edifici, ma il Monte Palace Hotel è tra i ricordi più belli del mio viaggio nelle isole Azorre, nonostante io preferisca di gran lunga i paesaggi naturali.

Questo hotel di lusso abbandonato, risalente agli anni 80, è tra le attrazioni principali di Sete Cidades, una delle zone più frequentate dell’isola di Sao Miguel (Azzorre).

Io sono arrivata lì per caso, all’inizio non volevo neanche entrarci. Ma poi, vedendolo così mal ridotto e apparentemente poco sicuro, mi sono lasciata convincere… Amo il fascino del macabro!

Infatti, dovreste visitarlo solo nel caso in cui, proprio come me, foste fan degli edifici fatiscenti, perché altrimenti non ne vale la pena. Anche se, a dirla tutta, ho visitato molteplici belvedere dell’isola, e devo ammettere che la vista dal Monte Palace Hotel è una delle migliori in assoluto!

vista dal Monte Palace Hotel

belvedere dal Monte Palace

Il Monte Palace: un’attrazione non ufficiale dell’isola da esplorare fino infondo

Per entrare nell’Hotel bisogna essere in grado di scavalcare il cancello presente all’entrata. Non è nulla di impossibile, basta solo essere minimamente agili per riuscirci!

Una volta dentro, potrete visitare tutto: le 88 camere dotate di terrazza con vista, i bagni, le sale conferenze, i ristoranti, il parrucchiere, la discoteca e i diversi bar.

Certo, non riconoscerete nulla di tutto ciò perché l’intero edificio è completamente abbandonato, ma usare un po’ d’immaginazione non guasta mai!

albergo abbandonato nelle azzorre

In ogni caso, qua e là si possono vedere i resti del suo glorioso passato. Alcune delle piastrelle sono ancora intatte, come del resto alcune carte da parati.

Salite fino in cima per avere la migliore vista sui laghi e sull’oceano, ma fate molta attenzione a dove mettete i pieni!

Apro e chiudo parentesi: per tutti coloro che hanno la sfortuna di avere la fobia dei topi, potete stare tranquilli… Non ce ne sono! (Quando ci sono stata io avrei tanto voluto leggere un articolo del genere che mi rassicurasse).

Perché l’Hotel si trova in stato di abbandono?

 

Monte Palace Hotel nel 1989

Monte Palace Hotel nel 2020

Monte Palace Hotel nel 2020

Grazie all’architettura che mirava ad integrarsi con la montagna su cui sorge, il Monte Palace Hotel rappresentava il fiore all’occhiello dell’accoglienza turistica nelle Azzorre.

Ma nel 1990, nel giorno in cui il direttore del Monte Palace ebbe l’onore di ricevere il premio “Hotel dell’anno”, costui diede la notizia della chiusura imminente del suo progetto a cinque stelle.

Era passato solo un anno e mezzo dall’apertura, ma l’hotel più bello delle Azzorre era ufficialmente andato in bancarotta. I mesi che seguirono furono vergognosi per il turismo nazionale – i giornali lo classificarono come la “truffa del secolo” – ma il peggio doveva ancora venire.

Fino al 2011, infatti, l’edificio era stato sorvegliato da un guardiano. Ma nel momento in cui fu totalmente abbandonato a se stesso, mobili, porte, tappeti e quant’altro, furono saccheggiati in un baleno.

“In quegli anni i turisti a volte si confondevano. Pensavano che l’hotel fosse in costruzione, poiché sentivano rumori di martellate all’interno”, racconta Jorge Loures, un giovane che negli ultimi anni ha condotto un’indagine approfondita sul Monte Palace. “Ma non erano cantieri. Erano persone che rubavano e trasportavano vasche da bagno”.

Monte Palace Hotel: ecco cosa l’ha portato al fallimento

Negli anni 80 i turisti che si recavano alle isole Azzorre erano tutte famiglie degli immigrati che vivevano in Canada o negli Stai Uniti.

All’epoca Ryanair non esisteva, e per gli europei era più economico volare verso gli Stati Uniti che verso queste isole in mezzo all’oceano Atlantico.

Infatti, dato che ai tempi non c’erano flussi turistici consistenti, sull’isola arrivavano al massimo 120/150 turisti al giorno, di cui solo un terzo erano stranieri.
E, come potete immaginare, 31 anni fa, come anche oggi, i portoghesi non erano famosi per essere un popolo ricco e spendaccione, per cui i principali ospiti dell’albergo erano gli stranieri ricchi che potevano permettersi una vacanza al Monte Palace Hotel.

Inoltre, il ricco signore francese proprietario dell’hotel, non aveva calcolato che le giornate di sole, soprattutto sulla montagna di Sete Cidades, erano più uniche che rare. Infatti, questa zona per la maggior parte del tempo è, tutt’oggi, ricoperta dalle nuvole.

Ma nonostante il fallimento e l’abbandono, oggigiorno, quando si visita il belvedere “Vista do Rei” di San Miguel, è praticamente impossibile ignorare le rovine di questo affascinante ma completamente malandato hotel, il quale può essere pugno nell’occhio per alcuni, ma un’opportunità unica di fotografia per altri.

corridoi hotel monte palace

Monte Palace San Miguel

escursione Monte Palace Hotel

La buona notizia è che, nel 2018, l’agenzia di stampa portoghese Lusa ha riferito che la struttura è stata finalmente venduta a un investitore asiatico. L’intenzione era riaprire l’Hotel entro il 2021, ma immagino che a causa del coronavirus si tarderà ancora un po’ prima di ristrutturarlo.

Il monte Palace Hotel avrà di nuovo le sue 5 stelle, un centro benessere, un bar sul tetto e aree per attività naturalistiche come il trekking e il birdwatching.

Fino ad allora, godetevi questa visita macabra e la vista dal tetto sui magnifici laghi di Sete Cidades.

Boa viagem!

La World Citizen

Lucia Schettino

Italiana di origine e cittadina del mondo, amo scrivere, viaggiare sola per il mondo ed imparare nuove lingue. Vivo tra Barcellona e Rio de Janeiro ma in realtà per me l'intero pianeta è casa mia.

«

»

2 COMMENTS

  • Valeria D'Esposito

    Appena si potrà viaggiare di nuovo mi piacerebbe andare proprio alle Azorre, che non ho ancora visto. Questa storia dell’hotel abbandonato è suggestiva e ispiratrice

  • paola

    Meraviglioso questo luogo! Adoro i vecchi edifici abbandonati. Sono stata a Graciosa ma non conoscevo questo luogo pieno di ricordi e di storia. Mi piacerebbe moltissimo visitarlo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *